Outsourcing IT per startup: 3 aspetti da prendere in considerazione

outsourcing per startup

Al giorno d’oggi per una startup, così come il resto delle imprese, è necessario dotarsi di determinati asset tecnologici (siti web, app e piattaforme digitali in generale ecc…).

Molto spesso chi è a capo di una società di questo tipo, preferisce affidare lo sviluppo dei progetti IT a una società di sviluppo specializzata.

Questo tipo di collaborazione è sicuramente vantaggiosa per un’azienda che non si può permettere di sprecare tempo e denaro.

Ci sono però alcuni aspetti a cui prestare attenzione prima di ingaggiare una società che fornisce servizi di outsourcing IT.

Scopriamo quali sono i punti fondamentali da considerare.

Scegli il partner ideale per avere un prodotto di qualità

uomo e donna che si stringono la mano

Il rischio principale relativo all’esternalizzazione di progetti IT è quello di ottenere un prodotto di scarsa qualità. 

Questa è la peggiore cosa che può accadere, poiché ti ritroverai con una fattura da pagare e a dover ingaggiare un nuovo fornitore.

Per evitare che questo accada, devi necessariamente affidarti a una società di outsourcing di alto livello.

Ma come puoi verificare l’esperienza del team di sviluppo di una software house?

Ci sono molti metodi che puoi utilizzare come ad esempio: visionare il portfolio dell’azienda per vedere i progetti sviluppati, chiedere il CV dei dipendenti per verificare l’esperienza o affidarti alle recensioni che trovi in rete (facendo attenzione alle recensioni false).

Ipotizzando che la tua azienda non abbia una figura che svolge questa mansione, ti dovrai occupare in prima persona della selezione del fornitore IT.

La verifica di queste informazioni è un’operazione che sottrarrà tempo che potresti dedicare ad altre attività più profittevoli per il tuo business.

Inoltre se non sei un esperto del settore potresti commettere un errore di valutazione e affidarti a dei professionisti non adatti al tuo progetto.

Per questi motivi in TimeFlow abbiamo pensato a una soluzione che ti possa supportare nella scelta della migliore soluzione.

Prevedi una gestione condivisa del progetto

Dopo aver trovato il partner IT è necessario definire una gestione condivisa dello sviluppo del progetto prima ancora di avviare la fase di sviluppo.

In particolare, definisci alcuni aspetti cruciali della collaborazione come:

  • scopo: definisci per quali obiettivi si è reso necessario sviluppare il progetto;
  • pianificazione: rendi chiari e raggiungibili gli obiettivi e delinea le tappe fondamentali del processo di sviluppo;
  • comunicazione efficace: comunica costantemente con il team remoto per risolvere possibili criticità.

L’ideale sarebbe quello di prevedere un confronto settimanale sugli sviluppi del progetto per poter avere delle milestone sulle quali confrontarsi.

Tieni però presente che la gestione condivisa dello sviluppo di un progetto è influenzata dal tipo di collaborazione che sceglierai.

Per ingaggiare uno sviluppatore o una software house puoi utilizzare 3 tipologie di contratto, che prevedono anche alcune differenze di tipo organizzativo.

Se vuoi saperne di più, abbiamo pubblicato un articolo su questo argomento.

Proteggi la tua idea imprenditoriale

Quando esternalizzi un progetto generalmente dovrai condividere con il tuo partner IT  l’idea alla base del tuo business, la strategia di ingresso nel mercato e altre informazioni sensibili.

Nella maggior parte dei casi la costituzione di una startup avviene per offrire un prodotto o servizio innovativo o che migliori uno già presente sul mercato.

Bisogna quindi prendere tutti gli accorgimenti necessari per evitare eventuali fughe di notizie, che potrebbero causare un danno al tuo business.

Per questo è molto importante prevedere un buon NDA (non disclosure agreement), che protegga le informazioni commerciali confidenziali e i segreti industriali scambiati durante la collaborazione.

In sede contrattuale è necessario disciplinare gli aspetti relativi alla proprietà intellettuale dei software eventualmente sviluppati con il partner IT.

Entrando più nel dettaglio, si dovrà definire a chi spetta la paternità del software, i diritti esclusivi di utilizzazione economica.

L’importanza di un partner tecnologico affidabile

In questo articolo abbiamo visto 3 degli aspetti che dovresti tenere in considerazione prima di ingaggiare una società di consulenza informatica.

A questo punto del post ti sarà chiaro che la scelta del partner giusto è uno degli fattori fondamentali che determinano il successo della tua startup.

Se sei alla ricerca di un fornitore IT affidabile per lo sviluppo del tuo progetto, valuta il servizio offerto dalla nostra piattaforma.

TimeFlow ti consente di ingaggiare in pochi clic sviluppatori qualificati e validati da un rigido processo di verifica e selezione da parte del nostro Team.

Iscriviti al Marketplace e pubblica gratuitamente la tua richiesta, riceverai in poco tempo i migliori profili per il tuo progetto.

Vuoi avere maggiori informazioni sulle funzionalità del Marketplace?

Fissa una call con il nostro Team, un Product Expert ti fornirà tutte le informazioni di cui necessiti.

Fissa Un Meet